Torta Pazientina, la ricetta di Padova

 

9 gennaio 2018
0 commenti

Al di là delle origini, è certo che la torta Pazientina sia un dolce tradizionale della città di Padova: sembra che sia nata in qualche convento della città intorno al 1600 in un qualche convento della città. Viene considerato come il dolce del Santo, ma è anche vero che esistono diverse versioni in merito alle sue origini.

Si dice che fosse offerte ai malati, i pazienti, come ricostituente e ciò spiegherebbe non solo l’apporto calorico, ma anche il nome. torta pazientina padova

La seconda ipotesi altrettanto accreditata di lega alla laboriosità della preparazione: per preparare la Torta Pazientina è necessario avere a disposizione un bel po’ di pazienza.

Torta Pazientina, la ricetta di Padova





Pan di spagna: | 4 uova intere - gr 190 zucchero - gr 200 farina - gr 30 mandorle | Pasta bresciana: | gr 50 burro - gr 50 farina - gr 50 mandorle raffinate - gr 50 zucchero | Crema zabaione: | gr 450 marsala - gr 100 zucchero - 8 tuorli d’uovo - gr 90 zucchero- gr 80 amido
Prepariamo il pan di spagna: aggiungete alla farina le mandorle raffinate e poi montate le uova insieme allo zucchero, incorporando a mano a mano anche la farina. Mescolate e versate il composto preparato in stampi rotondi imburrati per circa tre quarti della loro capienza. Infornate a 180° per circa 20 minuti circa, sfornate e lasciate raffreddare.
Nel frattempo preparate anche la pasta bresciana: versate insieme tutti gli ingredienti insieme e lavorare fino ad ottenere una pasta omogenea. Stendere il composto e con l’aiuto di un mattarello creare una soglia dello spessore di mm 8, da cui dovrete ricavare dei cerchi dello stesso diametro del pan di spagna. Infornate a 180° per circa 20 minuti circa. Lasciate raffreddare.
Preparate la crema zabaione: Mettete a bollire il marsala insieme allo zucchero, sbattete i tuorli con lo zucchero, aggiungete anche l’amido e un cucchiaio di marsala freddo per amalgamare tutto. Frustando con energia, versate il composto nel marsala in ebollizione fino a quando non si addensa; una volta ripreso il bollore continuare a mescolare e cuocere per 6 minuti circa. Togliere dalla pentola e lasciate raffreddare.
Ora assemblate la Torta Pazientina: sistemate su di un piano un disco di pasta bresciana, spalmate la superficie con un velo di cioccolato fuso fondente per evitare di inumidire la pasta con la crema. Stendete uno strato di crema zabaione per creare un disco di morbido pan di Spagna e imbevetelo con la bagna al rum.
Stendete un secondo strato di crema zabaione, coprite con un altro disco di pasta bresciana spalmata con cioccolato fondente. Coprite il dolce con un sottile strato di mousse al cioccolato fondente e cospargete con scaglie di cioccolato fondente, spolverizzate con cacao amaro

[photo courtesy of thinkstock]

In effetti si tratta di un dolce molto elaborato che prevede la presenza del pan di spagna, della pasta bresciana e della crema zabaione.

 

MOUSSE CON LIMONE E PAN DI SPAGNA

PAN DI SPAGNA AL CIOCCOLATO RIPIENO

TIRAMISU’ CON PAN DI SPAGNA AL CIOCCOLATO

Commenta!

Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

Articoli Correlati
Siamo spiacenti ma al momento non esistono articoli correlati per Torta Pazientina, la ricetta di Padova.