Dolci senza rimpianti, i peccati di gola diventano salutari

 
Fabiana R.
16 aprile 2018
Commenta

Chi ha detto che i dolci non debbano essere salutari? La smentita arriva dal libro Dolci senza rimpianti, edito da Gribaudo realizzato dall’oncologo Cesare Gridelli, Direttore del Dipartimento di Onco-Ematologia dell’Azienda Ospedaliera “Moscati” di Avellino, e da Antonietta Polcaro, pasticciera non professionista.

dolci, natale

Obiettivo del libro è mettere in evidenza quanto i dolci possano essere importanti nell’arco della vita: è necessario però scegliere dolci più sani che possano sfruttarne le potenzialità, magari puntando sugli ingredienti giusti, sostanze antitumorali presenti nella frutta e nelle spezie utilizzate. 

Il consumo occasionale di dolci non crea nessun tipo di problema al contrario invece di un consumo che può essere quotidiano e su cui è necessario intervenire. Ma basta poco per tutelare la salute senza tradire il gusto: è possibile ottenere dolci salutari magari sfruttando le proprietà di sostanze antitumorali presenti nella frutta e nelle spezie utilizzate come ingredienti. Il libro indica ricetta con frutti di bosco come ingredienti:  lamponi e fragole contengono l’acido ellagico che ha dimostrato capacità antiangiogenetica e che in sostanza blocca la formazione di vasi sanguigni da parte del tumore impedendogli di nutrirsi. Importanti anche i mirtilli neri, ricchi di flavonoidi che concorrono alla morte programmata delle cellule tumorali.

Le mele sono importanti per il loro potere antiossidante, ma fanno benissimo anche le pesca, ricche di polifenoli che hanno mostrato essere capaci di ridurre le metastasi in tumori del seno anche molto aggressivi.

Occhio alle spezie: lo zenzero ha dimostrato attività antitumorale contro il carcinoma del colon, del pancreas, della mammella, della prostata e il glioblastoma, la noce moscata sembra riuscire a bloccare la crescita di tumori dell’intestino, della pelle e dei tessuti molli.

Concesso anche il cioccolato, uno degli ingredienti re dei dolci: meglio consumarlo fondente con una percentuale di cacao di almeno il 70 % anche perché è ricco di vitamine (A, B1, B2, B3, B9, B12, C, D), sali minerali e antiossidanti con attività antitumorale come i flavonoidi. Fra i dolcificanti meglio scegliere la stevia ottima anche alle alte temperature che si lega benissimo con i dolci al limone o al cioccolato.

photo credits | think stock

Commenta!

Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

Articoli Correlati
Siamo spiacenti ma al momento non esistono articoli correlati per Dolci senza rimpianti, i peccati di gola diventano salutari.