Tartellette alla nocciola con composta e pesche caramellate

 

16 Agosto 2019
0 commenti

Voglia di qualcosa di sfizioso, ma veramente sfizioso per la colazione? La ricetta delle tartellette alla nocciola  con composta e pesche caramellate evidentemente è quello che fa per voi: si tratta di buonissime crostatine che vengono preparate con la pasta frolla alle nocciole. 

Ad arricchirle la composta di pesche e per terminare, delle fettine di pesche caramellate. 

tartellette, cobbler, pesche , fool di pesche,tarte tatin con pesche, Terrina di pesche e ricotta

Un dolce estivo che potrete personalizzare in altri modi diversi magari variando la scelta della frutta. 

Potrete ad esempio provare le albicocche al posto delle albicocche e nella versione invernale potreste utilizzare le pere. 

Tartellette alla nocciola con composta e pesche caramellate





[photo courtesy of thinkstock]

Anche la composta può essere diversa: potrete scegliere anche della marmellata già pronta.  

A caratterizzare il costo dolcetto, per la colazione, il tè o come sfizio, la pasta frolla alle nocciole. 

 

Tartellette alla nocciola con composta e pere caramellate, gli ingredienti 

Per la pasta frolla alle nocciole

100 g di zucchero di canna

150 g di burro

200 di farina 0

160 g di farina di nocciole

25 g di cacao in polvere

Un pizzico di sale

2 uova

Per la composta di pesche

4 cachi ben maturi

La metà del peso delle pesche di zucchero di canna

Una mela

Succo di mezzo limone

Per le pesche caramellate

2 pesche

Due cucchiai di zucchero di canna

Una noce di burro

 

La ricetta delle tartellette alla nocciola con composta e pere caramellate

Preparate la pasta frolla delle tartellette: preparate una fontana con la farina 0 e la farina di nocciole, aggiungete anche un pizzico di sale, cominciate a lavorare aggiungendo il burro e lavorando in punta di dita fino a quando non avrete cominciato a vederlo sbriciolato, poi aggiungete lo zucchero e le uova.

Formate una palla e avvolgetela nella pellicola da cucina e lasciate riposare in frigorifero per almeno un’oretta. 

Preparate la composta di pesche: sbucciate la frutta tagliatela a dadini. Sistemate la polpa in una pentola dai bordi alti, ricoprite con lo zucchero, aggiungete il succo di limone e la mela tagliata a tocchetti molto piccoli.

Portate a bollore la frutta e abbassate la fiamma lasciando cuocere per almeno un’oretta.

Tagliate le pesche a metà e poi a fettine sottili, lasciare sciogliete in una padella la noce di burro e distribuitevi sopra le fettine cospargendole con lo zucchero di canna.

Lasciate cuocere per circa 10 minuti aggiungendo se necessario anche un po’ di acqua.

Riprendete la pasta frolla e stendetela a circa un centimetro di spessore, bucherellate bene con una forchetta e lasciate in frigo per almeno trenta minuti. Con la frolla avanzata create delle stelline tagliate con un taglia-biscotti o delle strisce sottili di pasta. 

Farcite le tartellettes con la composta di pesche e infornate per circa 15 minuti a 180° aggiungendo sulla teglia con la carta forno anche le stelline di zucchero a velo. Togliete dal forno, lasciate intiepidire e poi appoggiate sulla superficie anche le fettine di pesche caramellate. Decorate con stelline e zucchero a velo e servite. 

TORTA CHEESECAKE CON MOUSSE DI PESCHE

TARTELLETTE DOLCI CON LA CREMA 

TARTELLETTE CON ALBICOCCHE E CON PISTACCHI 

Commenta!

Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

Articoli Correlati
Siamo spiacenti ma al momento non esistono articoli correlati per Tartellette alla nocciola con composta e pesche caramellate.