La marmellata di fichi

 

30 Settembre 2012
0 commenti

Marmellata fichi

E’ tempo di raccogliere i fichi e, mangiati da soli o con la pizza, sono tra i frutti più gustosi di questo mese! Se ne avete molti e non sapete come conservarli, vi consiglio di preparare della marmellata di fichi così potrete gustarli anche in inverno e utilizzare la confettura per farcire dolci da forno o per aromatizzare creme, oppure per mangiare delle fette biscottate.

Marmellata di fichi





1 kg. fichi | 200 gr. zucchero | 10 cl. acqua | scorza grattugiata di 1 limone
Mettete in una casseruola l'acqua e lo zucchero e portate ad ebollizione per qualche minuto, quindi aggiungete i fichi spellati e tagliati in pezzi.
Schiacciate i fichi con un cucchiaio di legno e aggiungete la scorza grattugiata di limone e cuocete a fuoco basso fino a quando la marmellata avrà raggiunto la consistenza desiderata.

[photo courtesy of Thinkstock]

Premetto che per preparare in casa la marmellata ci vogliono diverse ore, quindi tenevi liberi un pomeriggio e cominciate con lo sbucciare almeno 1 kg di fichi belli maturi. Poiché sono frutti tanto dolci, così come gustosi, aggiungeremo in questa ricetta dell’acqua e metteremo un poco di zucchero. Generalmente nelle ricette per fare la marmellata lo zucchero va dosato in base alla frutta, il suo peso deve essere pari o metà del peso della frutta con cui si vuole fare la conserva ma in questo caso ci vogliono appena 200 grammi di zucchero per un chilo di fichi, quindi il rapporto è di 1:5.

Nelle ricette precedenti vi ho dato dei consigli su come preparare la marmellata non utilizzando il fruttapec ma mettendo del limone e delle mele tra gli ingredienti perché ricchi rispettivamente di acido ascorbico e pectina, oggi invece voglio consigliarvi su come capire quanto è tempo di spegnere il fuoco e terminare la cottura della marmellata di fichi. Ci sono in realtà due procedimenti per monitorare la cottura della marmellata, il primo consiste nel riempire un bicchiere con l’acqua e far scendere al suo interno una goccia di marmellata: se essa scende fino al fondo rimanendo compatta, allora la marmellata è cotta. Se invece la goccia di marmellata di fichi si dissolve vuol dire che dovete attendere ancora diversi minuti prima di spegnere il gas. Sullo stesso principio si basa il secondo procedimento: prendete un piattino da frutta e inclinatelo, fate scendere sopra di esso una goccia di marmellata: se rimane compatta la marmellata di fichi è pronta, altrimenti lasciate cuocere e riprovate più tardi.

Commenta!

Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

Articoli Correlati
Siamo spiacenti ma al momento non esistono articoli correlati per La marmellata di fichi.