Lattaiolo, il dolce antico della zona degli Appennini

 

20 Luglio 2017
0 commenti

Latte e farina sono gli ingredienti principali del lattaiolo, un antico dolce tipico della zona dell’Appennino, in particolare nella zona del Casentino. È un dolce che suggerisce tutti i sapori della zona e che veniva preparato soprattutto dalle nostre nonne e dalle nostre bisnonne quando per preparare i dolci si utilizzavano i pochi ingredienti che si avevano a disposizione.

kefir di latte, latte, lattaiolo

Chiaramente si tratta di un dolce estremamente povero, ma buonissimo. Una volta preparato il vostro lattaiolo, dovrete lasciarlo a quadrotti e decorare la superficie con dello zucchero a velo.

Lattaiolo, il dolce antico della zona degli Appennini





- 1 litro di latte intero | 4 uova | - 50 grammi di farina - 50 grammi di fecola | - 175  grammi di zucchero | buccia di un limone - 1 cucchiaino di cannella - semi di vaniglia - zucchero a velo per guarnire
Versate il latte all’interno di un pentolino e aggiungetevi anche i semi di vaniglia ricavati da un baccello aperto verticalmente. Aggiungete un cucchiaino di cannella e mescolate. Prendete un’altra ciotola e poi mescolatevi all’interno le uova, lo zucchero e la cannella: dovrete mescolare fino ad ottenere un composto bello omogeneo.
Aggiungete anche la farina e la fecola setacciate e continuate a mescolare per bene. Non appena il latte si sarà riscaldato dovrete versarlo a filo nella ciotola insieme al resto degli altri ingredienti. Continuate a mescolare bene con una frusta per evitare che di formino grumi. Rivestite con la carta da forno una teglia rettangolare e versatevi all’interno composto che dovrà apparire molto liquido.
Riscaldate il forno a 180 gradi e infornate il vostro lattaiolo. Fare cuocere il dolce per circa 50 - 60 minuti fino a quando la superficie non apparirà ben dorata.
Fate raffreddare del tutto il lattaiolo e poi toglietelo dalla teglia. Servitelo su un piatto di portata, spolverate con dello zucchero a velo, tagliatelo a quadrotti e servitelo.

[photo courtesy of thinkstock]

Potrete servire il vostro lattaiolo in ogni mese dell’anno, assaporarlo a colazione per riscoprire la semplicità dei sapori di una volta o magari gustare il lattaiolo insieme a un tè o a un succo di frutta.

LATTE VEGETALE, È BOOM ANCHE IN ITALIA

DADI DI LATTE SPEZIATI ALLO ZENZERO

Commenta!

Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

Articoli Correlati
Siamo spiacenti ma al momento non esistono articoli correlati per Lattaiolo, il dolce antico della zona degli Appennini.