Torta bicolore con crema per la festa del papà

 

14 marzo 2013
0 commenti

Torta bicolore crema festa papà

Si avvicina una nuova ricorrenza da festeggiare, ovvero la festa del papà. Ogni anno mi cimento nella preparazione di un dolce diverso accanto alle zeppole, un classico. Quest’anno ho voluto optare per una torta bicolore rivisitata, con uno strato di crema pasticcera unita all’impasto, e con una copertura di panna montata e ciliegine poco prima di servirla. Idea davvero apprezzata che credo proporrò ancora in futuro. Nel frattempo vi dico che la preparazione è molto più semplice rispetto a quanto potrebbe sembrare all’apparenza.

Torta bicolore con crema





250 gr. farina | 50 gr. fecola | 200 gr. burro | 200 gr. zucchero | 4 uova | 1 bustina lievito | 1 bustina vanillina | 40 gr. cacao amaro | 100 ml latte | 150 gr. crema pasticcera | q.b. panna montata | q.b. ciliegine
Montare in una ciotola il burro con lo zucchero fino ad ottenere un composto cremoso. Unire adesso le uova, una alla volta ed amalgamarle bene.
Adesso unire gradatamente la farina, la fecola, la vanillina ed un pizzico di sale. Aggiungere anche 3/4 della dose di latte ed amalgamare bene.
Trasferire poco meno di metà composto in una ciotola ed aggiungere il cacao amaro ed il latte restante. Mescolare bene. Versare sul fondo di una tortiera rettangolare imburrata ed infarinata parte del composto bianco.
Coprire con tutto quello nero, con la crema pasticcera distribuendola in maniera uniforme, e completare con il composto bianco rimasto.
Cuocere in forno caldo a 180 °C per circa 35 minuti. Sfornare, fare raffreddare e servire tagliata a quadrotti sormontati da panna montata e ciliegine.

[photo courtesy of Thinkstock]

Come ho proceduto? Ho preparato una normale torta bicolore con tanto dei due impasti, uno bianco ed uno nero al cacao. Avevo a disposizione anche della crema pasticcera già pronta e della panna montata. Ho versato parte del composto bianco sul fondo di una teglia imburrata ed infarinata di forma rettangolare, ho proceduto con il composto nero, l’ho coperto con uno strato di crema pasticcera ed infine con la parte restante dell’impasto bianco.

Ho trasferito la torta in forno e l’ho cotta secondo le istruzioni della ricetta. Una volta fredda l’ho tagliata a quadrotti e decorata con della panna montata ponendo sopra ognuno di essi una ciliegina candita. Altre ricette per l’occasione? La torta cravatta, decorata appositamente, i bignè di San Giuseppe e il ciambellone bicolore alla vaniglia e cacao.

 

Commenta!

Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

Articoli Correlati
Bigné alla crema pasticcera

Bigné alla crema pasticcera

In questo periodo tra i vari dolci che troverete nelle pasticcerie ci sono anche i famosi bigné alla crema pasticcera preparati in occasione della festa del papà. Un dolce tradizionale […]

Dolci per la festa del papà: la torta cravatta

Dolci per la festa del papà: la torta cravatta

Se si ha una certa manualità nel fare i dolci, una bella idea molto particolare per la Festa del Papà può essere la torta cravatta: coreografica e colorata, nella sua […]

Dolci per la festa del papà: i muffin della fortuna

Dolci per la festa del papà: i muffin della fortuna

Siccome un po’ di fortuna non guasta mai, oggi come proposta per la festa del papà vi suggerisco questa ricetta facile e di buon auspicio: i muffin della fortuna. Si […]

Dolci per la festa del papà: le crispelle di riso e miele di San Giuseppe

Dolci per la festa del papà: le crispelle di riso e miele di San Giuseppe

Le crispelle di riso e miele, golosa e ipercalorica ricetta siciliana da rispolverare tradizionalmente in occasione del giorno della festa del papà, sono una specialità di certo abbastanza laboriosa ma […]

Dolci per la festa del papà: le sfince di San Giuseppe

Dolci per la festa del papà: le sfince di San Giuseppe

Le sfince di San Giuseppe sono uno dei (tanti) pezzi forti della tradizione pasticcera siciliana, in particolare palermitana. La sfincia, di per sé, altro non è che una sorta di […]