Biscotti natalizi inglesi, i lemon meltaways

 

2 dicembre 2010
0 commenti

Appena li ho visti sul web ho subito immaginato il momento in cui li avrei assaggiati e quali dovessero essere la loro consistenza ed il loro sapore: beh, non mi sono sbagliata affatto. Avevo preventivato che fossero i classici biscotti che si sciolgono letteralmente in bocca, è così è stato. Non fai in tempo ad addentarli che si sono già “sciolti” lasciandoti un appagamento tale da rimetterti al mondo. Inoltre il loro sapore dato dall’incontro tra il limone e lo zucchero a velo con il quale andranno spolverati è a dir poco perfetto, non si sente l’aspro dato dal limone, o meglio, è perfettamente bilanciato dallo zucchero.

Bene, dopo questa dettagliata spiegazione, la quale tra l’altro era necessaria affinchè poteste capire cosa vi aspetta preparando i lemon meltaways, biscotti natalizi inglesi, passiamo alla ricetta. Innanzitutto si dovrà lavorare il burro con lo zucchero a velo ed aggiungere a questi la scorza ed il succo dei limoni più un pizzico di sale. Nel frattempo la farina dovrà essere setacciata con la maizena e questo composto dovrà essere unito al burro. Si dovrà impastare molto bene e formare dei rotoli da conservare in frigo per una notte intera.

LEMON MELTAWAYS





160 gr. burro | 100 gr. zucchero a velo | scorza grattugiata di due limoni | 2 cucchiaio succo di limone | 250 gr. farina | 20 gr. maizena | 1 pizzico sale | q.b. vanillina | q.b. zucchero a velo vanigliato
Lavorare il burro ammorbidito con lo zucchero, aggiungere la scorza grattugiata dei limoni, il loro succo, ed un pizzico di sale.
Setacciare la farina con la maizena ed aggiungerle al burro.
Lavorare bene l'impasto, ottenere dei rotoli che abbiano un diametro di 3 cm e conservarli in frigo coperti da pellicola per una notte intera.
Tirare fuori dal frigo i rotoli e tagliarli a fette con uno spessore di 1,5 cm.
Fare cuocere in forno a 180 C° per circa 15 minuti. Tirare fuori dal forno e spolverarli con abbondante zucchero a velo.

[photo courtesy of add1sun]

Trascorso il tempo necessario i rotoli dovranno essere tagliati a fette spesse 1,5 cm che dovranno essere cotte in forno per una quindicina di minuti a 180 C°. Mi raccomando, il riposo in frigo è d’obbligo per ottenere dei biscotti che non si sformino in cottura, data l’elevata quantità di burro prevista nella ricetta. Dimenticavo, i lemon meltaways non contengono uova, teneteli presente nel caso di amici e parenti intolleranti.

Commenta!

Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

Articoli Correlati
Biscotti senza uova, i butterballs cookies

Biscotti senza uova, i butterballs cookies

Tradotto letteralmente il nome di questi sfiziosi biscottini  significa palline di burro, e così infatti è: si tratta di biscotti di origine americana molto burrosi tanto che la dose di […]

Biscotti di natale, i candy-cane cookies di Martha Stewart

Biscotti di natale, i candy-cane cookies di Martha Stewart

Nella mia memoria di bambina ricordo queste caramelle a forma di bastoncini rossi e bianchi appesi agli alberi nei cartoni animati che mi facevano venire in mente subito il natale. Quando ho […]

Dolci di natale, lo stollen

Dolci di natale, lo stollen

Oggi ci spostiamo in Germania alla scoperta di uno dei dolci tipici tedeschi natalizi: lo stollen. Lo stollen altro non è che un pane dolce lievitato, arricchito con uvetta, mandorle […]

Cookie christmas tree, ovvero l’albero di Natale di biscotti

Cookie christmas tree, ovvero l’albero di Natale di biscotti

Uno dei momenti che mi entusiasma di più del natale è quello dell’addobbo dell’albero. La scelta delle decorazioni, i colori da abbinare ed il tema da seguire mi coinvolge particolarmente e, […]

Dolci ricette per Natale, i biscotti di vetro

Dolci ricette per Natale, i biscotti di vetro

Buon lunedi festivo a tutti. Siamo già entrati nel mese di novembre, l’estate sembra ormai soltanto un ricordo, ma non diamoci per vinti, consoliamoci e soprattutto teniamoci occupati con il […]