Ovetti alle mandorle, la ricetta del divino amore

 

15 Maggio 2019
0 commenti

Si chiamano Divino amore e sono i tradizionali ovetti alle mandorle della tradizione gastronomica napoletana. Si tratta di ovetti alle mandorle, ricoperti di marmellata e di ghiaccia rosata che nascono nel quartiere napoletano Spaccanapoli. 

biscotti austriaci con le mandorle, fregoletta, dolce veneto, torta di mandorle, susamielli napoletani, souffle, mandorle, blondies con mandorle, torta morbida con lamelle di mandorle

Si dice che le monache avessero inventato queste tentazioni dolci in onore della madre di Carlo II d’Angiò e anche se tradizionalmente vengono preparati in occasione del Natale, possono essere preparati nel corso di tutto l’anno. 

Ovetti alle mandorle, la ricetta del divino amore





Lavate con cura il limone, asciugatelo e grattugiate la buccia, ma senza arrivare alla parte bianca. Tagliate con cura i canditi. Tritate le mandorle, ma senza pelarle e all’interno di una ciotola, amalgamatele allo zucchero aggiungendo anche un po’ di acqua fredda. Aggiungete due uova intere e un tuorlo.
Mescolate e non appena il composto avrà acquisito una certa consistenza, aggiungete anche la bustina di vaniglia, la scorza del limone, i canditi. Continuate a impastare bene per qualche minuto. Lavorate gli ingredienti e poi formate il panetto: create degli ovetti e lavorandoli con le mani e poi foderateli con le ostie. Sistemateli l’uno accanto all’altro sulla placca del forno e lasciateli cuocere a a 180°C per circa 25 minuti.
Nel frattempo lasciate sciogliere la marmellata con un paio cucchiai d’acqua e due di zucchero. Preparate anche ghiaccia bianca montando a neve l’albume e unendolo allo zucchero a velo vanigliato.
Mescolate bene e e poi colorate la ghiaccia bianca con il colorante rosa o il colorante di vostra scelta. Non appena sfornati, lasciate raffreddare gli ovetti, rifilate i bordi eliminando le parti dell’ostia in eccesso e spennellateli in superficie con la marmellata diluita. Aggiungete anche la ghiaccia bianca colorata di rosa e servite i vostri ovetti.

[photo courtesy of THINSKTOCK]

La ricetta di base può essere anche in qualche modo personalizzato: potrete anche provare a farcire dolcetti con altri tipi di marmellate e magari variare la scelta del colorante alimentare. Ecco qualche trucchetto per la ricetta: le mandorle non devono essere pelate perché la buccia regala un sapore più intenso. 

CRUMBLE CON BANANE E CON MANDORLE 

BISCOTTI MORBIDI CON LE MANDORLE

CROSTATA IN GIALLO CON CREMA E CON MANDORLE

Commenta!

Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

Articoli Correlati
Siamo spiacenti ma al momento non esistono articoli correlati per Ovetti alle mandorle, la ricetta del divino amore.