La torta dolce di Pasqua Umbra

 

6 aprile 2012
Comments

torta dolce Pasqua Umbra

Probabilmente tutti conoscete la famosa pizza di Pasqua umbra, una preparazione che niente ha a che fare con la comune pizza che tutti conosciamo, ma che si presenta come una sorta di panettone salato che viene affettato e consumato a colazione il giorno di Pasqua con salumi e formaggi. Ma forse non tutti sanno che esiste una versione dolce della torta di Pasqua. Un dolce lievitato ricco e profumato, l’impasto del quale è pieno di canditi e uvetta. Inoltre è prevista una copertura di glassa e confettini colorati.

Torta di pasqua





4 uova | 100 gr. zucchero | 80 gr. burro | 2 bustine vanillina | 1 pizzico sale | 1 cucchiaino cannella | scorza grattugiata di limone | 500 gr. farina | 1 cubetto lievito di birra | 100 gr. uvetta | 100 gr. canditi | glassa reale | confettini colorati
Sbattere le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso.
Unire il burro fuso e freddo e la vanillina, il sale, la scorza grattugiata di limone e la cannella.
Mescolare bene ed unire la farina setacciata, il lievito sciolto in pochissima acqua tiepida.
Impastare ed unire uvetta e canditi. Lavorare per circa 10 minuti e trasferire in uno stampo dai bordi alti. Fare lievitare circa 4 ore e trasferire in forno.
Cuocere a 180 C° per circa 45 minuti. Una volta cotta ricoprire con la glassa ed i confettini colorati

[photo courtesy of Thinkstock]

 

La preparazione della torta dolce di Pasqua è abbastanza lunga perchè prevede una lievitazione di almeno 4.5 ore. L’impasto dovrà essere posto in uno stampo apposito rotondo e dai bordi alti affinchè durante la lievitazione, ma soprattutto durante la cottura, non fuoriesca dallo stampo. Per quanto riguarda i canditi potete utilizzare quelli misti ma assicuratevi che ci sia almeno il cedro candito.

Per la glassa utilizzate invece quella reale, con lo zucchero a velo, qualche goccia di limone e dell’albume, mescolando fino ad ottenere un composto molto denso e scrivente con il quale ricoprire la superficie della torta e sul quale spolverare abbondanti confettini colorati prima che si solidifichi. Potete servire la torta cingendola con un nastro colorato sui toni dell’arancione per esempio.

Commenta!

Articoli Correlati
YARPP
Casatiello senza glutine della tradizione napoletana

Casatiello senza glutine della tradizione napoletana

Per cominciare al meglio il nuovo anno vi propongo di confezionare, o meglio di cominciare la preparazione, di uno dei dolci più buoni e gustosi della cucina napoletana, nonché tra […]

Gli hot cross buns di Donna Hay, ovvero i panini pasquali

Gli hot cross buns di Donna Hay, ovvero i panini pasquali

Non so se vi sia mai capitato di vederli, o di sentirne parlare, o meglio, di assaggiarli. Io li ho scoperti qualche anno fa ormai, credo in questo periodo, che […]

I donuts di halloween

I donuts di halloween

Vi dirò che spesso ho desiderato trovarmi in America per vivere di persona la festa di Halloween, ho immaginato di utilizzare uno di quei spaventosi travestimenti, di munirmi di quei […]