Colorare le uova di Pasqua

 
Claudia
17 Aprile 2011
Commenta

colorare uova pasqua

Come possiamo immaginare la tradizione di colorare le uova pasquali affonda le radici nella tradizione religiosa e principalmente nella storia che tutti conosciamo che riguarda la Resurrezione di Cristo. Fu Maria Maddalena ha scoprire il sepolcro vuoto e immediatamente corse dagli Apostoli per raccontare loro ciò che aveva visto. Gli Apostoli rimasero increduli e dubbiosi, primo tra tutti Pietro, che le disse: “Crederò a ciò che dici solo se le uova contenute in quel cestello diverranno rosse“, e fu così che le uova che la Maddalena aveva nel suo cesto si colorarono proprio di rosso.

Leggenda e mistero a parte la tradizione di colorare le uova accompagna il periodo pasquale, e il modo per colorare i gusci in maniera naturale, senza quindi utilizzare coloranti chimici è piuttosto semplice, richiede solo un po’ di pazienza.

Innanzi tutto procuratevi gli ingredienti principali per ottenere le colorazioni:

  • Cavolo rosso per delle uova blu.
  • Succo d’uva per le uova viola.
  • Zafferano o cipolle gialle per delle uova gialle.
  • Bucce di cipolla rosse per le uova verde oliva.
  • Spinaci freschi per le uova verde chiaro.
  • Mirtilli, ciliegie e barbabietole per le uova rosa scuro.
  • Caffè o semi di cumino per uova marroni.

Avremo poi bisogno delle uova chiaramente e di aceto bianco.

Prendete una pentola che possa contenere gli ingredienti e le uova, una volta individuata la grandezza riempite la pentola d’acqua e versatevi all’interno gli ingredienti (spezie, verdure e gli altri sopra citati) che corrispondono al colore che desiderate. Basteranno un paio di tazze degli ingredienti scelti per ogni colorazione. Lasciate bollire per circa 30 minuti. Togliete dal fuoco e lasciate intiepidire, quindi aggiungete le uova e due cucchiai d’aceto. Ponete sul fuoco, l’acqua sarà ancora calda ma non bollente, lasciare cuocere a fuoco basso per 10-15 minuti e poi lasciate che le uova si raffreddino nell’acqua colorata. Se desiderate delle uova di colore più intenso, blu molto scuro, rosso invece che rosa scuro, viola molto forte, lasciate le uova nell’acqua, ponendole in frigo per non più di 8 ore, per evitare che l’aceto corroda il guscio delle uova.

In questo modo otterrete le vostre uova colorate e in più saranno assolutamente commestibili perché saranno diventate sode in un’acqua che conteneva sostanze naturali, quindi potrete utilizzarle per decorare la tavola e poi mangiarle, vedrete che i bambini ne andranno matti!

Commenta!

Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

Articoli Correlati
Come decorare le uova di Pasqua

Come decorare le uova di Pasqua

Se avete preparato il vostro uovo di cioccolato fatto in casa, o magari ci avete preso gusto e ne avete preparate tantissime di uova pasquali, anche con le sorprese dentro, […]

Uova di Pasqua colorate, trucchi e suggerimenti

Uova di Pasqua colorate, trucchi e suggerimenti

Proprio ieri abbiamo visto come fare le uova colorate che ci serviranno per arredare a festa la casa, la cucina e la tavola, in vista dei giorni di Pasqua che […]