Dolci di Carnevale: i panzerotti senza latte farciti di marmellata

 

16 febbraio 2011
2 commenti

Dopo aver parlato di frappe al forno, castagnole di ricotta, frittelle ripiene di cioccolato, sanguinaccio dolce al cacao fondente, ciambelline sarde allo zafferano, krapfen, sfinci di patate e quant’altro, la carrellata di ricette di Carnevale continua oggi con i panzerotti, ghiotta specialità fritta con un cuore dolcissimo di marmellata. Il panzerotto di Carnevale è un dolce che non prevede, nel proprio impasto, uova e neanche latte o burro, il che lo rende appetibile anche in caso di intolleranza al lattosio.

Un altro punto forte, inoltre, sta nella quota di ingredienti, che è davvero bassa e quindi molto abbordabile: per fare i panzerotti ci vogliono farina, zucchero, lievito e marmellata per il ripieno, a cui vanno aggiunti un paio di cucchiai d’acqua, olio per la frittura e, infine, zucchero a velo per la spolverata prima di servire.

Panzerotti senza latte alla marmellata





500 gr. farina | 100 gr. zucchero | 25 gr. lievito di birra | q.b. olio (per la frittura) | q.b. marmellata | q.b. zucchero a velo
Setacciare 50 grammi di farina e aggiungervi 2 cucchiai d'acqua tiepida e il lievito. Coprire con un panno e lasciar riposare in luogo caldo.
Setacciare nel frattempo il resto della farina e aggiungervi lo zucchero. Mischiare ora questo composto con quello lasciato a riposare e continuare a lavorarli fino ad ottenere un impasto omogeneo.
Coprire e lasciare lievitare per circa un'ora.
Stendere l'impasto e tagliarne dei cerchi.
Mettere su ogni cerchio un paio di cucchiaini di marmellata, chiudere ogni panzerotto a metà e friggere.
Appena diventa dorato, togliere ogni panzerotto dall'olio, cospargere di zucchero a velo e servire.

[photo courtesy of Thinkstock]

L’impasto, precedentemente lavorato a mano con molta cura in modo da farlo diventare liscio e senza grumi, va lasciato coperto a riposare e lievitare per un’oretta almeno, il che allunga il tempo di preparazione. Passata questa pausa, l’impasto si stende e si trafora aiutandosi con un bicchiere, così da ricavarne tanti cerchi di pasta che andranno riempiti di marmellata (un paio di cucchiaini per ogni dolcetto) e chiusi piegandoli a metà. Importante, al momento di chiuderli, è la lavorazione dei bordi, che dovranno essere ben pressati (a mano o anche aiutandosi con una forchetta) senza lasciare buchi, pena la fuoriuscita del ripieno nel bel mezzo della frittura, che dovrà a sua volta essere fatta in olio ben caldo e soprattutto abbondante.

I panzerotti, quando avranno assunto una bella doratura su entrambi i lati, andranno tolti dal fuoco, scolati dell’olio in eccesso (e in questo ci può venire in aiuto un piatto ricoperto di carta assorbente), spolverati di zucchero a velo e serviti in tavola: per gustarli come si deve, l’ideale è mangiarseli ancora tiepidi.

Commenta!

Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1Martina

    Il lievito da utilizzare è quello di birra o lievito normale per dolci?

    20 Set 2012, 10:26 am Rispondi|Quota
    • #2Brownie

      Ciao Martina, hai ragione non abbiamo specificato…il lievito è di birra!!
      Grazie per la segnalazione 😉

      24 Set 2012, 9:26 am Rispondi|Quota
Articoli Correlati
Girandole farcite di  Anna Moroni per Carnevale

Girandole farcite di Anna Moroni per Carnevale

Le girandole farcite di Anna Moroni rappresentano dei dolcetti golosi e tutto sommato semplici da realizzare, che richiedono però un po’ di tempo. Ho deciso di proporle in occasione del […]

Dolci di Carnevale: ravioli dolci ripieni di nutella, marmellata e ricotta

Dolci di Carnevale: ravioli dolci ripieni di nutella, marmellata e ricotta

La ricetta di Carnevale di oggi potrebbe sembrare, ad una prima occhiata veloce, buona per preparare un primo: trattandosi di ravioli, in effetti, non potrebbe essere altrimenti. Eppure, non è […]

Dolci di Carnevale: la schiacciata alla fiorentina

Dolci di Carnevale: la schiacciata alla fiorentina

La schiacciata alla fiorentina è uno dei dolci irrinunciabili del Carnevale toscano, non meno popolare di frittelle di riso e cenci (che sarebbero quelli che altrove si chiamano, per esempio, […]

Dolci di Carnevale: le sfrappole mantovane

Dolci di Carnevale: le sfrappole mantovane

Nella ricetta delle sfrappole mantovane il 6 ricorre di continuo: per fare l’impasto ci vogliono infatti, fra gli altri, 6 cucchiai di olio extra vergine di oliva, altrettanti di aceto […]

Ricette di Carnevale: il sanguinaccio dolce lucano

Ricette di Carnevale: il sanguinaccio dolce lucano

Il sanguinaccio di Carnevale è una crema dolce a base di cioccolato fondente che arriva, originariamente, dalla  tradizione pasticcera della Basilicata. Il sanguinaccio si gusta, di solito accompagnato da biscotti […]