La torta mimosa all’ananas di Cotto e Mangiato

 

2 Marzo 2012
0 commenti

La torta mimosa ananas Cotto Mangiato

Dopo avere visto come si prepara la torta mimosa originale, oggi andiamo a scoprire la versione di Benedetta Parodi, presentata ormai qualche tempo fa su Cotto e Mangiato. Come ben sappiamo il programma si è sempre contraddistinto per la facilità di esecuzione delle ricette, ed anche in questo caso non si smentisce. Infatti abbiamo due alternative: procurarci un pan di spagna e la crema pasticcera già pronti (e ridurre, aggiungerei io, notevolmente i tempi di preparazione e cottura della torta mimosa), oppure preparare da voi tutto ciò che serve, forse con maggiore soddisfazione del risultato finale, ma decisamente passando molto più tempo in cucina: a voi la scelta.

Torta mimosa





Per il pan di spagna: 5 uova | 100 gr. farina | 125 gr. zucchero | 25 gr. fecola | 1 bustina vanillina | Per la crema pasticcera: 4 tuorli | 500 ml latte | 150 gr. zucchero | 50 gr. farina | 1 baccello vaniglia | 200 ml panna da montare | ananas sciroppato
Preparare il pan di spagna, sbattendo i tuorli con lo zucchero e aggiungendo delicatamente gli albumi montati a neve ferma. Unire la farina e la vanillina mescolando bene e infornare per circa 25 minuti a 150 C°.
Preparare la crema portando il latte ad ebolizione con la vaniglia. Sbattere a parte in una ciotola i tuorli e lo zucchero e unire piano la farina setacciata ed il latte caldo senza la vaniglia. Porre sulla fiamma e mescolare fino ad ottenere un composto denso. Fare raffreddare.
Nel frattempo montare la panna a neve, tagliare il pan di spagna in due dischi e ricavarne delle briciole, bagnare le basi con il succo d’ananas, e farcire con uno strato di panna e metà della crema pasticcera disponendo i pezzetti di ananas.
Ricoprire con la crema rimasta la torta e decorarla con le briciole tenute da parte.

[photo courtesy of patag0nia]

Certo è che volendo festeggiare l’8 marzo la torta mimosa non può di certo mancare sulle nostre tavole, e poi, neanche a dirlo, ma quanto è buona?  In questo caso per la farcia si è scelto di utilizzare dell’ananas tagliato a pezzi da disporre all’interno sulla crema.

Anche l’idea della bagna all’ananas rende la torta ancora più dolce e gradevole al palato. Insomma, se volete preparare un dolce per la festa delle donne ed avete poco tempo da dedicare in cucina e poca predisposizione, la torta mimosa di Cotto e Mangiato è proprio quello che fa per voi.

Articoli Correlati
Torta mimosa: la ricetta originale

Torta mimosa: la ricetta originale

Archiviato ormai il carnevale, si pensa alla prossima ricorrenza, la festa della donna. E come ogni 8 marzo che si rispetti, non può mancare il dolce simbolo, ovvero la torta […]