Dolci ricette per Natale, i biscotti di vetro

 

1 novembre 2010
0 commenti

Buon lunedi festivo a tutti. Siamo già entrati nel mese di novembre, l’estate sembra ormai soltanto un ricordo, ma non diamoci per vinti, consoliamoci e soprattutto teniamoci occupati con il pensiero del prossimo Natale. E’ vero che mancano ancora poco meno di due mesi ma possiamo impiegarli per esercitarci nelle ricette dei dolci natalizi. Per iniziare, quella che vi propongo oggi, impazza ogni anno nel periodo natalizio sui blog ed in generale in giro per la rete, ma non potevo non proporvela. Si tratta dei biscotti di vetro. Non spaventatevi di fronte al nome perchè solo a guardarli vi renderete conto che del vetro hanno solo l’aspetto (in parte).

Si tratta di biscotti di pasta frolla con una decorazione che sembra proprio vetro, è un piacere solo ammirarli. In realtà ottenere la parte colorata e trasparente è più facile di quanto si possa pensare: basta frantumare delle comunissime caramelle dure in pezzi grossolani e disporli, prima di trasferire i biscotti dentro il forno, negli spazi vuoti. Dentro il forno, con il calore, le caramelle si scioglieranno ed andranno a creare uno strato di “vetro” colorato.

I biscotti di vetro si preparano molto facilmente, vi basterà della pasta frolla che potete preparare in casa partendo dalla solita fontana di farina all’interno della quale versare l’uovo, lo zucchero, il burro, la scorza ed il sale. Ottenuto un composto sodo ed omogeneo creare una palla e trasferirla avvolta da pellicola in frigo. Trascorso questo tempo stenderla e ricavare con le formine i biscotti. Posizionare negli spazi vuoti al centro di ognuno le caramelle frantumate ed i nostri biscotti saranno pronti da cuocere.

Biscotti di vetro





300 gr. farina | 150 gr. burro | 150 gr. zucchero | 1 pizzico sale | 1 uovo | scorza grattugiata di un limone | una manciata caramelle dure di diversi colori
Setacciare la farina sul piano di lavoro e creare una fontana. Versare dentro l'uovo, lo zucchero ed il burro a pezzi. Aggiungere il sale e la scorza.
Impastare prima con una forchetta e poi con le mani. Formare una palla e mette in frigo coperta da pellicola per 30 minuti.
Trascorso questo tempo, formare i biscotti con formine a piacere, l'importante è che al centro abbiano un foro dove inserire le caramelle frantumate grossolanamente.
Trasferire in forno per circa 20 minuti a 180 C°.

[photo courtesy of Everyspoon]

I biscotti di vetro possono anche essere utilizzati per le decorazioni degli alberi di natale. Vi consiglio di utilizzare caramelle di diverso colore in modo da ottenere un aspetto variopinto e festoso, proprio quello che dovrebbe contraddistinguere ogni natale!

Articoli Correlati
Ricette per bambini, le lemon bars

Ricette per bambini, le lemon bars

Ancora una dolce ricetta per grandi e bambini, le lemon bars. Si tratta di dolcetti di origine americana con una base molto burrosa di pasta frolla ed una farcitura di […]

Biscotti natalizi inglesi, i lemon meltaways

Biscotti natalizi inglesi, i lemon meltaways

Appena li ho visti sul web ho subito immaginato il momento in cui li avrei assaggiati e quali dovessero essere la loro consistenza ed il loro sapore: beh, non mi […]

Biscotti alle mandorle e cannella per Natale

Biscotti alle mandorle e cannella per Natale

E’ incredibile il profumo che si sprigiona in cucina una volta sfornati questi biscotti, rimane in maniera persistente in casa e rende più dolce l’atmosfera. I biscotti alle mandorle e cannella sono […]

Ricette natalizie, i pepparkakor profumo di spezie

Ricette natalizie, i pepparkakor profumo di spezie

Un nome complicato per dei biscotti semplici e super profumati, i pepparkakor altro non sono che dei biscotti ricchi di spezie, di origine svedese che si preparano soprattutto nel periodo […]

Cookie christmas tree, ovvero l’albero di Natale di biscotti

Cookie christmas tree, ovvero l’albero di Natale di biscotti

Uno dei momenti che mi entusiasma di più del natale è quello dell’addobbo dell’albero. La scelta delle decorazioni, i colori da abbinare ed il tema da seguire mi coinvolge particolarmente e, […]