Dolci pasquali napoletani: le sfoglie di ricotta

 

11 Aprile 2011
0 commenti

dolci pasquali napoletani sfoglie ricotta

Attingendo da uno dei miei libri di cucina napoletana, il più vecchio, quello speciale che era di mia nonna, mi sono imbattuta, come spesso accade quando sfoglio quel libro, in una di quelle ricette favolose, come le sfoglie di ricotta, che vengono dalla tradizione e che soprattutto rispetto alle preparazioni che ormai troviamo nei libri di cucina, estremamente precise e dettagliate, ha dell’incredibile. Capita spesso, come in questo caso, che la lunga lista di ingredienti sia affiancata da indicazioni di esecuzione brevissimi, che magari se decido di riportare modifico, per andare incontro a chi si cimenta in cucina magari le prime volte e non va tranquilla se non con indicazioni molto chiare. Ecco che poi arrivano le ricette senza le dosi, oppure due varianti della stessa ricetta, proposte magari da due provette cuoche casalinghe napoletane, che differiscono di quel poco che le rende ben diverse e ognuna speciale a modo suo.

Sfoglie di ricotta





500 gr. farina (per la sfoglia) | 2 uova (per la sfoglia) | 2 cucchiaio zucchero (per la sfoglia) | 1 tazzina olio (per la sfoglia) | 1/2 limone (per la sfoglia) | 1 bicchierino liquore (per la sfoglia) | sale (per la sfoglia) | 500 gr. ricotta (per la crema) | 400 gr. zucchero (per la crema) | 50 gr. cedro (per la crema) | 4 tuorli d'uovo (per la crema) | 1 bicchierino liquore Strega (per la crema) | la buccia grattugiata di 1 arancia (per la crema) | 1 bustina vaniglia (per la crema) | olio per friggere | zucchero a velo
Preparare la sfoglia mescolando velocemente tutti gli ingredienti, lavorandoli fino a quando saranno ben amalgamati ma senza lavorare la pasta più del necessario.
Preparare la crema: mescolare in una terrina la ricotta e lo zucchero, unire quindi i tuorli d'uovo sbattuti, il cedro tagliato a pezzetti, la bustina di vaniglia, il liquore e l'arancia grattugiata.
Stendere la pasta e tagliarla in quadratini di 10 cm. Riempirli con il ripieno e poi chiudere la pasta a forma di triangolo.
Friggere i triangolini in olio ben caldo, metterli ad asciugare su carta da cucina e cospargerli con lo zucchero a velo prima di servirli.

[photo courtesy of ThinkStock]

Tutto questo perchè la cucina tradizionale è la vera prova che cucinare è un’arte, credo di aver visto mia nonna pesare gli ingredienti in cucina pochissime volte. Per Pasqua preparava anche 10 pastiere, ad occhio, non la frolla per due crostate o la dose di marmellata o crema per un’imbottitura… ma 10 pastiere!

Se volete avvicinarvi anche voi a queste tradizioni provate questi deliziosi dolcetti.

La ricotta, come abbiamo detto più volte, è uno degli ingredienti classici dei dolci pasquali e se volete, provate a riempire i vostri triangoli di sfoglia anche con la nutella, con la marmellata o con la crema.

Articoli Correlati
Dolci pasquali sardi, le formaggelle o casadinas o pardulas

Dolci pasquali sardi, le formaggelle o casadinas o pardulas

Mi piace parecchio documentarmi sulle varie usanze pasquali e non delle altre regioni alla ricerca impavida di qualcosa di sfizioso da scoprire. Uno dei dolci che mi ha colpito particolarmente […]

Dolci pasquali siciliani: la Cassata

Dolci pasquali siciliani: la Cassata

Non me ne vogliano i siciliani, sono più che consapevole che la ricetta della cassata che propongo oggi non è quella originale e che risulterà anche fin troppo semplice agli […]

Ricette per Pasqua, la pastiera napoletana

Ricette per Pasqua, la pastiera napoletana

Miti, supposizioni storiche, leggende e storie avvolgono la pastiera napoletana, dolce simbolo di Pasqua e sicuramente sapore antico che ogni napoletano lega a una mamma, una nonna, una zia, dolcissima […]

Ricette dolci per Pasqua: la torta siciliana

Ricette dolci per Pasqua: la torta siciliana

Restando sulla scia dei periodi di festa come la Pasqua e il Natale (ma potremmo inserire anche Ferragosto, e via via scendere nei particolari delle feste varie, che di solito […]

La cheesecake al cioccolato ed arancia

La cheesecake al cioccolato ed arancia

Buongiorno! Passato bene il natale? Chissà quanti dolci avrete mangiato … io da parte mia mi sono impegnata a dovere, tanto che credo di aver preso almeno un paio di […]