Banana, un morso di dolcezza nutriente

 
Manuela Bianchi
23 Agosto 2011
Commenta

banana

La banana è un frutto che nasce da un tipo di pianta appartenente alla famiglia delle Musaceae. Originaria del Sud-est asiatico e in particolare dell’Indonesia, molto anticamente la si localizza anche in Madagascar. Quanto alle fonti scritte, la banana storicamente appare per la prima volta già in un testo buddista del 600 a.C., conosce tuttavia una diffusione lenta perché molto deperibile: non per nulla Greci e Romani vennero a sapere della sua esistenza solo a partire dal 326 a.C., anno della massiccia spedizione in India guidata da Alessandro Magno.

Foriera di una lunga lista di vantaggi utili per il benessere del corpo e della psiche al punto da essere considerato frutto medicinale dai curatori arabi, la banana è nota anche come ‘frutto dei sapienti’ ed è prima di tutto ricca di fibre, che sono ottime per regolarizzare l’attività intestinale senza che si debba ricorrere a lassativi, e di 3 diversi zuccheri naturali, ovvero fruttosio, saccarosio e glucosio. Proprio questa sua forte componente dolce, stimolante per i centri nervosi del cervello, ha determinato il suo accostamento ad attività mentale e, di rimando, cultura e saggezza.

La banana è inoltre un grande alleato contro la depressione perché ricca di triptofano, un aminoacido che l’organismo converte naturalmente in seratonina, e contro lo stress, perché rifornisce il corpo di magnesio e potassio, sostanze che si riducono nettamente proprio in casi di grande nervosismo e tensione. La banana, poi, è ricca di vitamine, specialmente del gruppo A, B1, B2, PP e, in misura minore, E. Dal punto di vista energetico, 100 gr di banana forniscono 92 calorie, e la polpa del frutto è costituita al 75% da acqua, al 23% da carboidrati, all’1% da proteine, allo 0,3% da grassi e al 2,6% da fibra alimentare. In gastronomia, la  banana oltre alle macedonie e alle guarnizioni fresche si presta magnificamente a preparazioni cremose come mousse, gelati e frullati di frutta, ma anche alla miscelazione in impasti più complessi, come quelli per torte, dolci, crostate, muffin.

Commenta!

Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

Articoli Correlati
Ricotta, latticino cremoso e delizia di pasticceria

Ricotta, latticino cremoso e delizia di pasticceria

Anche se continua ad essere erroneamente considerata un formaggio dai più, la ricotta non lo è: a differenza dei formaggi veri e propri, che si ottengono tradizionalmente dalla cagliata per […]

Pera, frutto cremoso per torte e farciture

Pera, frutto cremoso per torte e farciture

La pera è il frutto che nasce dall’albero omonimo (Pyrus Communis), un arbusto appartenente alla famiglia delle Rosaceae caratterizzato da medie dimensioni, radici molto profonde e una predilezione per i […]

Menta, curativa e rinfrescante

Menta, curativa e rinfrescante

La menta è una pianta di tipo erbaceo, appartenente al genere Mentha della famiglia delle Labiate. Ne esistono numerose varianti, ma le più note e utilizzate, sia in medicina che […]

Fico, ricaricatore naturale senza colesterolo

Fico, ricaricatore naturale senza colesterolo

Il fico (ficus carica) è un frutto che può decisamente dirsi un ottimo amico del cuore, perché molto ricco di polifenoli, ovvero antiossidanti naturali particolarmente utili nel contrastare affezioni di […]

Zucchero a velo, indispensabile rifinitura per dolci

Zucchero a velo, indispensabile rifinitura per dolci

Lo zucchero a velo altro non è che zucchero ridotto in polvere. Questo processo semplicissimo contribuisce a rendere i n0stri dolci così speciali, in particolar modo le torte della nonna, […]