Cotto e mangiato, il plumcake con l’uvetta

 

3 Gennaio 2011
0 commenti

Dopo i bagordi dei giorni scorsi in cui pandori, panettoni, creme e dolci goduriosi, ma soprattutto ipercalorici,  l’hanno fatta da padroni, ho sentito l’esigenza di preparare uno di quei dolci semplici ma allo stesso tempo golosi per la colazione. E quale miglior fonte di ispirazione di Benedetta Parodi e del suo Cotto e Mangiato poteva venire in mio soccorso? Ecco che ho scelto la ricetta di questo semplicissimo plumcake con l’uvetta, una coccola non troppo elaborata ma perfetta per riportarci alla normalità. Già perchè una volta finite le feste non ci si sente (metaforicamente) un pò svuotati?

Il plumcake all’uvetta di cotto e mangiato si prepara a partire dal burro liquefatto al quale si va a mescolare lo zucchero, le uova, la farina setacciata, un pizzico di sale ed infine il lievito. L’uvetta precedentemente ammollata e successivamente scolata e strizzata andrà aggiunta per ultima. Il composto andrà versato nel classico stampo da plumcake ed infornato a 180° per 45 minuti. Un suggerimento: potete ammollare l’uvetta nel rum anzichè nell’acqua e potete scegliere di infarinarla prima di aggiungerla al composto per evitare che finisca sul fondo del dolce.

Plumcake all'uvetta





250 gr. burro | 250 gr. zucchero | 4 uova | 250 gr. farina | 1 pizzico sale | 1 bustina lievito | 100 gr. uvetta
Sciogliere il burro e mescolarlo con lo zucchero. Aggiungere le uova, la farina setacciata, un pizzico di sale e il lievito anch'esso setacciato.
Aggiungere l'uvetta, precedentemente ammollata in acqua tiepida, strizzata ed infarinata all'impasto.
Versare l'impasto nello stampo da plumcake foderata di carta forno e fare cuocere a 180° per 45 minuti.
Tenere sotto controllo la cottura.

[photo courtesy of marciespics]

Una mia nota personale: preferisco lavorare il burro ammorbidito a temperatura ambiente con lo zucchero anzichè scioglierlo completamente. Al composto del plumcake potete aggiungere delle gocce di cioccolato o dei pezzi di frutta come mele o pere o ancora banane. Se vi piace la frutta candita potete tagliarla a pezzi ed aggiungerla, infarinata, all’impasto. La base di questo plumcake è ottima e si presta a mille varianti.

Articoli Correlati
Dolci cotto e mangiato, i quadrotti alla banana e cocco

Dolci cotto e mangiato, i quadrotti alla banana e cocco

Un dolce dal sapore decisamente esotico quello di cui vorrei parlarvi oggi, in cui il cocco e le banane sono gli ingredienti protagonisti. La ricetta dei quadrotti alle banane e […]

Ricette dolci cotto e mangiato, i muffins al doppio cioccolato

Ricette dolci cotto e mangiato, i muffins al doppio cioccolato

Era da tanto, troppo tempo che non preparavo dei muffins. Poi l’altro giorno, alla ricerca di una ricetta golosa mi sono imbattuta in questi al doppio cioccolato di Cotto e […]

Cotto e mangiato, il plumcake alle prugne e pere

Cotto e mangiato, il plumcake alle prugne e pere

Un plum cake  molto goloso seppur con pochi grassi, i soli 70 ml di olio previsti nella ricetta, e ricco di frutta, le prugne e le pere. Si tratta del plum […]

Cotto e mangiato, la torta di noci e cioccolato

Cotto e mangiato, la torta di noci e cioccolato

Le torte al cioccolato, ma quanto sono buone? Per me costituiscono l’apoteosi del gusto. Amo prepararne ogni volta una diversa per sperimentare i diversi sapori. Questa è stata la volta […]

Cotto e mangiato, la torta al limone

Cotto e mangiato, la torta al limone

E proprio come siamo abituati, un’altra ricetta semplicissima proveniente dalla rubrica di Studio Aperto, Cotto e Mangiato. Oggi parliamo di una delle torte più classiche che esistano, la torta al […]