Colomba pasquale, la ricetta per prepararla

 

4 Aprile 2011
0 commenti

La Colomba è un dolce tipico lombardo che si prepara e si regala proprio nel periodo pasquale. La leggenda vuole che questo dolce sia nato nel periodo longobardo e la storia che viene raccontata è molto suggestiva. Quando San Colombano, abate irlandese, arrivò presso la corte dei longobardi, questi gli offrirono le più grandi e sfarzose preparazioni possibili, comprendendo molta cacciagione e selvaggina, ma San Colombano, insieme agli altri religiosi che lo accompagnavano, si rifiutò di mangiare questi cibi così ricchi che gli venivano offerti in periodo di precetto pasquale. Cosa accadde quindi? La regina longobarda si offese, non capendo il rifiuto e allora San Colombano decise di benedire la carne, prima di mangiarla, ma una volta fatto il segno della croce la carne si trasformò in un pane dolce. La regina a quel punto comprese la santità dell’uomo che si trovava di fronte, ma non solo, rimase talmente colpita da quel cibo dolce e semplice che da quel momento la Colomba venne sempre preparata per i festeggiamenti pasquali.

Colomba Pasquale





500 gr. farina | 4 uova | 2 tuorli | 150 gr. burro | 150 gr. zucchero | 100 gr. mandorle | 100 gr. scorza di arancia candita | 50 gr. zucchero in pezzi | 1 bicchiere latte | 25 gr. lievito di birra | sale
Scottare le mandorle in acqua bollente e pelarle. Con la metà della farina e il lievito, sciolto in un po' di latte tiepido, fare una pagnotta, da mettere a lievitare da parte sotto un tovagliolo.
Quando la pagnotta sarà aumentata del doppio unire le uova, la farina rimasta, lo zucchero, un tuorlo, il burro ammorbidito, un pizzico di sale, il latte e l'arancia a pezzetti.
Fare un'altra pagnotta e metterla a lievitare su una teglia imburrata, dandole la caratteristica forma della colomba. Spennellare la superficie con il tuorlo rimasto e cospargerla con le mandorle e lo zucchero a pezzi.
Quando la pagnotta sarà aumentata del doppio metterla in forno ben caldo per 1 ora, cuocendola prima a temperatura alta e poi moderata.

[photo courtesy of ThinkStock]

Chiaramente quella di San Colombano è una leggenda, seppur molto suggestiva come tutte quelle in cui vengono compiuti miracoli o magie… la vera storia della Colomba, o almeno quella più vicina ai giorni nostri e legata al Milano, al Panettone e alla tradizione dolciaria lombarda ve la racconto un’altra volta, quando vi proporrò un’altra ricetta per preparare la Colomba fatta in casa.

Articoli Correlati
Colomba pasquale di Anna Moroni

Colomba pasquale di Anna Moroni

Cos’avrà mai di speciale questa colomba pasquale di Anna Moroni? Semplicemente il fatto che sia super veloce da preparare. Defiamola pure un escamotage per tutti coloro i quali non abbiano […]

Colomba pasquale di torta paradiso

Colomba pasquale di torta paradiso

No, nel caso in cui ve lo stiate chiedendo non ho sbagliato a scrivere il nome della ricetta, nè tantomeno ve ne sto per proporre due diverse, della colomba questa […]

Ciambella alle mandorle e cacao amaro

Ciambella alle mandorle e cacao amaro

Basta con i soliti ciambelloni! No, non sono impazzita, ho solo pensato a un modo buffo per introdurre questa ricetta della ciambella alle mandorle e cacao amaro che non ha […]

I donuts di halloween

I donuts di halloween

Vi dirò che spesso ho desiderato trovarmi in America per vivere di persona la festa di Halloween, ho immaginato di utilizzare uno di quei spaventosi travestimenti, di munirmi di quei […]

Dolci di natale, lo stollen

Dolci di natale, lo stollen

Oggi ci spostiamo in Germania alla scoperta di uno dei dolci tipici tedeschi natalizi: lo stollen. Lo stollen altro non è che un pane dolce lievitato, arricchito con uvetta, mandorle […]