Soufflè classico alla cannella

 

6 dicembre 2012
0 commenti

soufflè classico cannella bambini

Con l’arrivo del freddo e della pioggia c’è sempre più voglia di scaldarsi con qualche dolce caldo e gustoso, come il soufflè. Questo dolce di origine francese è abbastanza complesso da preparare perché nella sua lunga realizzazione molta attenzione deve essere posta nella lavorazione delle uova. Volete provare a fare un soufflè classico alla cannella?

Soufflè classico alla cannella





75 gr. farina | 1/4 lt. latte | 125 gr. zucchero | 4 uova | 25 gr. burro | 15 gr. cannella
Mettete in un pentolino metà dose del latte con la cannella e portate ad ebollizione per alcuni minuti, quindi togliete dal fuoco e fate raffreddare.
Lavorate la farina con tutto il latte e quando il composto sarà liscio mettetelo sul fuoco per alcuni minuti, a fiamma molto bassa, mescolando con un cucchiaio di legno.
Quando il composto comincerà a bollire, togliete dal fuoco e aggiungete il burro. Separate le chiare dagli albumi e incorporate alla crema solo i tuorli, uno alla volta.
Montate a neve fermissima gli albumi e aggiungeteli al composto mescolando dall'alto verso il basso per evitare che si smontino.
Versate il tutto in 6 stampini da soufflè e cuocete in forno caldo a 180° per circa 30-35 minuti.

[photo courtesy of Thinkstock]

Il soufflè è unpiatto tipico della Francia, dove si consuma sia come dolce che come salato, generalmente con crema di formaggio e burro. La ricetta che vi propongo è molto vicina a quella tradizionale francese ma prevede un’aggiunta tutta mia: la cannella. Al classico soufflè preparato con crema di uova e burro il soufflè alla cannella ha un aroma e un profumo in più che lo rende molto particolare e indicato per la colazione, la merenda e anche uno spuntino caldo in questo tardo autunno. Non contenendo liquore il soufflè classico alla cannella è indicato anche per i bambini che possono gustarlo in ogni momento della giornata, accompagnato con una buona tazza di latte caldo.

Dicevo che la preparazione del soufflè è abbastanza lunga e complessa, ma non preoccupatevi: la mia ricetta è stata fatta e rifatta da me più volte e non è particolarmente difficile, però occorre seguire alla lettera le mie indicazioni. Per far sì che il soufflè cresca e si gonfi nel modo giusto, ossia non troppo fuoriuscendo dallo stampino, non poco rimanendo duro nella pasta; bisogna separare le uova e lavorare a parte i tuorli dagli albumi. Quindi quando avrete terminato di preparare la crema al burro aromatizzata con la cannella, dovrete aggiungere i tuorli uno alla volta, avendo cura di amalgamarli per bene al composto mescolando con un cucchiaio di legno; e montare a neve fermissima gli albumi con una frusta o con la semplice forchetta. Quando la forchetta rimarrà ferma nei tuorli montati a neve allora potete incorporarli alla crema avendo cura di non smontarli, quindi mescolate con un cucchiaio di acciaio molto piano dall’alto verso il basso. Poi cuocete in forno e…gustate il soufflè classico alla cannella!

Commenta!

Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

Articoli Correlati
Soufflè alla zucca e mandorle

Soufflè alla zucca e mandorle

E’ tempo di raccogliere, o meglio, di consumare le zucche che già in occasione della festa di Halloween erano state raccolte e, dopo averle lasciate maturare per qualche tempo in […]