Il soft cotton japanese cheesecake con le fragole

 

26 Maggio 2012
0 commenti

soft cotton japanese cheesecake fragole

Si chiama cheesecake, ma non è quello classico americano al quale siamo tutti abituati. Questo ha un marcia in più dovuta alla sua assoluta sofficità. Del resto lo dice anche il suo nome: soft cotton japanese cheesecake, un nome che è tutto un programma ma che rende assolutamente l’idea, soffice come il cotone. Ho provato questo dolce la prima volta qualche anno fa ormai, ed ho voluto riprovarlo in questi giorni sulla scia dei ricordi. Mi era piaciuto tantissimo, non fosse altro che per la sua originalità.

soft cotton japanese cheesecake con le fragole





250 gr. philadelphia | 50 gr. burro | 100 ml latte | 60 gr. farina | 20 gr. amido di mais | 1 cucchiaio succo di limone | 1 pizzico sale | 100 gr. zucchero | 6 uova | 1/4 di cucchiaino cremor di tartato
In una ciotola montare i tuorli con 70 gr di zucchero fino ad ottenere un composto spumoso. Unire il formaggio ed il burro fuso e freddo. Unire il latte ed il succo di limone.
Nel frattempo mescolare la farina con l'amido e il cremor di tartaro ed unire al composto precedente insieme al sale.
Unire infine gli albumi montati a neve con 30 gr di zucchero e unirli al composto molto delicatamente mescolando dal basso verso l'alto.
Versare l'impasto ottenuto in una teglia di 24 cm di diametro posta in un recipiente ampio resistente al calore e cuocere a bagnomaria a 180 C° per circa un'ora.

[photo courtesy of Thinkstock]

Avevo provato miriadi di cheesecake, ma nessuno come questo. Innanzitutto si differenzia per la base che non c’è. Niente biscotti secchi e burro, questo tipo di dolce non lo prevede. Poi l’impasto che si caratterizza per la presenza di un numero elevato di uova, ben 6, del formaggio cremoso, preferibilmente il philadelphia. L’impasto, una volta cotto, assume una consistenza aerea, soffice e scioglievole allo stesso tempo, quasi come fosse cotone.

Per la decorazione io ho utilizzato delle fragole, da disporre semplicemente in superficie, volendo con un ciuffo di panna montata. Dimenticavo la cottura, anche questa avviene in maniera diversa, a bagnomaria dentro il forno. Prestate attenzione quindi che l’acqua non entri dentro lo stampo durante la permanenza in forno.

Commenta!

Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

Articoli Correlati
Il cheesecake ai lime e philadelphia

Il cheesecake ai lime e philadelphia

Se avete imparato a conoscermi un pò saprete benissimo che vado matta per la cioccolata in tutte le sue forme e per tutti i dolci che la contengono. Ecco perchè, […]

American Cheesecake

American Cheesecake

Forse alcuni di voi già sanno quanto adoro il cheesecake, mi piace tantissimo preparare questo dolce americano ma soprattutto mi riesce sempre davvero molto bene, quindi è diventato un po’ […]

Dolci per capodanno? I cheese cake pops

Dolci per capodanno? I cheese cake pops

Quello che colpisce immediatamente è il loro aspetto: sembrano tanti piccoli lecca lecca ricoperti di cioccolato e palline colorate, così festosi ed allegri che mettono di buon umore solo a […]

Cioccolato e bambini, i cream-cheese brownies di Martha Stewart

Cioccolato e bambini, i cream-cheese brownies di Martha Stewart

Martha Stewart, la perfetta padrona di casa, esperta di bon ton, e di lifestyle, la donna che non troverai mai impreparata di fronte ad una visita inaspettata, che non perderà […]

La classica cheese cake, ma senza glutine

La classica cheese cake, ma senza glutine

Oggi vi propongo una cheese cake senza troppi fronzoli, senza cioccolato, frutta o caramello: una classica cheese cake, appunto, ma senza glutine. La cheese cake senza glutine è un dolce […]