Pasticciotto leccese, la ricetta originale 

 
Fabiana R.
14 Agosto 2019
Commenta

Un guscio di pasta frolla dalla forma ovale che rivela un sontuoso ripieno di crema: si chiama Pasticciotto leccese ed è uno dei dolci tradizionali della Puglia che nasce nel 1475 in una pasticceria di Galatina in occasione del giorno dedicato a San Paolo, Santo Patrono del paese. 

Come tanti dolci nasce a causa di un errore o meglio come ricetta di avanzi di vario genere. 

Sembra che il pasticcere avesse a disposizione solo della pasta frolla e della crema. Ed ecco nascere il Pasticciotto leccese: cotto in forno fu subito amato dai pellegrini tanto da essere stato ribattezzato “Pasticiotto Leccese”.

Da allora la ricetta è praticamente rimasta inalterata. Caratteristica della pasta frolla del pasticciotto leccese è la presenza dello strutto. 

Pasticciotto leccese, gli ingredienti 

Per la frolla:

250 gr di farina 00

125 gr di strutto

125 gr di zucchero semolato

1 uovo

mezzo cucchiaino di ammoniaca

scorza grattugiata di un limone e un’arancia.

 

Per la crema pasticcera:

1/2 litro di latte

3 tuorli

90 gr di farina00

160 gr di zucchero semolato

La preparazione del dolce è alquanto semplice: è bene cominciare dalla preparazione della pasta frolla. Potrete lavorare gli ingredienti a mano oppure all’interno della planetaria.

Mescolate la farina con lo zucchero e lavorate il tutto velocemente con lo strutto. Aggiungete anche le uova, la scorza degli agrumi e l’ammoniaca: amalgamate bene tutti gli ingredienti e poi avvolgete la pasta in una pellicola. 

Lasciatela riposare in frigorifero per un paio di ore. Potrete anche preparare la pasta frolla un giorno prima della realizzazione dell’intera ricetta. 

Messa da parte la frolla, prepariamo la crema pasticcera. Uniamo lo zucchero ai tuorli e lavoriamo il tutto finché non diventa bello spumoso. 

Aggiungete la farina e incorporate con delicatezza. Versate il latte dentro al composto di uova e zucchero e mescolate ancora con la frusta. Versate tutto all’interno di una pentola e lasciate cuocere a fuoco lento, mescolando in continuazione. La crema a quel punto dovrà apparire molto molto densa. Versatela all’interno di una ciotola, ricoprite con una pellicola e lasciate raffreddare del tutto. Fate riposare la crema qualche ora in frigorifero.

Al momento di assemblare il vostro dolce prendete gli stampi in alluminio di forma ovale: riprendete la pasta frolla e lavoratela fino a ottenere una sfoglia di circa mezzo centimetro. Dividetela e poi foderatevi gli stampini 

Riempite gli stampi con la crema e poi ricoprite con un secondo strato di frolla, ma leggermente più sottile. Sigillate bene i bordi ed eliminate la pasta frolla in eccesso.

Spennellate bene il Pasticciotto utilizzando un uovo sbattuto e lasciate cuocere in forno preriscaldato a 200° C per 20  minuti controllando che abbia un bel colore dorato. 

PASTA FROLLA CON OLIO, LA RICETTA  

PASTA FROLLA DI MARCO BIANCHI

FROLLINI DI PASTA FROLLA BRETONE

Commenta!

Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

Articoli Correlati
Siamo spiacenti ma al momento non esistono articoli correlati per Pasticciotto leccese, la ricetta originale .